Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Il vecchio Morgan non è più lo stesso

Il vecchio Morgan non è più lo stesso

“Morgan da un po’ di tempo non è più lo stesso, passa buona parte della giornata a sonnecchiare sul divano o sulla sua copertina, qualche volta gli scappa la pipì in casa, ma è sempre pronto a “correre” alla porta, quando mi sente arrivare, o a presentarsi in cucina all’ora della pappa.” Così la proprietaria esordisce col suo veterinario che sta visitando Morgan, per il controllo di una fastidiosa cistite.

Morgan è un pastore tedesco dalle tipiche focature bionde, canuto intorno al muso, dallo sguardo dolce, che da 14 anni riempie le giornate della sua padrona. Le passeggiate sono più brevi perché fatica a camminare e le giornate scorrono tra un pisolino e l’altro, anche i giochi durano di meno, ma non la voglia di coccole della sua amata padrona. Lei è consapevole del fatto che il tempo è più spietato con i cani che con gli umani, ma sa anche che non per questo è meno forte la voglia di vivere del suo Morgan: il piacere di annusare l’aria fresca del mattino, la contentezza di spostarsi velocemente in auto senza muovere un muscolo, i meravigliosi momenti passati assieme a oziare sul divano, davanti alla tv. Sono gratificazioni impagabili per entrambi. “Si è vero, non è più quello di prima, la sua artrosi lo costringe a muoversi lentamente e la cistite è la causa dell’urgenza minzionale che qualche volta gli fa “scappare” la pipì in casa, ma in fondo sta invecchiando bene” risponde il veterinario mentre riempie una provetta delle urine appena prelevate da Morgan. “Naturalmente non è attivo come qualche anno fa, ma con una terapia mirata potrà tornare a camminare bene e a controllare la sua vescica”. “Fortunatamente non ha nulla di serio” riprende il veterinario “possiamo quindi assicurargli una buona vecchiaia con un’alimentazione equilibrata, un’adeguata attività mentale fatta di esercizi, giochi, passeggiate e in più possiamo aiutarlo con un supplemento nutrizionale che gli garantirà un invecchiamento cerebrale di successo”. La prescrizione inoltre recita: “Senilife capsule, somministrare tre capsule una volta al giorno per tre mesi. Controllo dopo il primo mese.” Il mese vola. Un improvviso trambusto nella sala d’attesa del veterinario lo costringe ad affacciarsi dalla porta dell’ambulatorio. Le orecchie diritte, la coda vivace e due occhi che sprizzano energia sono lì, davanti al veterinario che stenta a riconoscerlo. “Dottore: Morgan è ringiovanito!” “Si è pure ricordato dove aveva nascosto la palla e non gli basta mai di giocare; le giornate ora sono meno noiose per lui ma anche per me.” “Ha ripreso le abitudini di una volta, non sporca più in casa e facciamo lunghe passeggiate.” “Bravo Morgan” fa il veterinario accarezzando la folta pelliccia sotto il collo. Messina 26 settembre 2013 Gaspare Petrantoni, Medico Veterinario, Libero Professionista Messina http://www.clinicaveterinariamessina.it/cv/cv_petrantoni.pdf

© 2013 Innovet

5 thoughts on “Il vecchio Morgan non è più lo stesso”

  1. Maristella scrive:

    Commovente….come tutter notizie che riguardano gli anomali

  2. Flag il Magiaro scrive:

    Breve ed efficace. Ma la cosa che sicuramente apprezzo di più è il fatto che esista ancora qualcuno con la pulsione ad usare la penna per raccontare!! Di cani, poi!

  3. Anope Carnof scrive:

    Commuove, leggere di un vecchio cane, da chi se ne prende amorevolmente cura. Oggi sentiamo e leggiamo solo di vecchi politici che dovrebbero imparare dai cani come si vive e si rende migliore la vita degli anziani. Forse, mi sono ingrovigliato con i paragoni. Volevo dire, che sarebbe megli essere governati da vecchi cani, che non da vecchi politici.

  4. grazia scrive:

    senilife anche per stafford schire bullterrier di anni 11
    femmina ipotiroidea con morbo di addison<<<<<<<<<?

    1. Marion Polo scrive:

      Ciao Grazia, non vi è nessuna controindicazione con le malattie che ci hai menzionato, ti consigliamo comunque di chiedere il parere del tuo veterinario e, con lui, programmare periodici controlli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>