Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Le regole d'oro della shampooterapia

Da semplice norma igienica a componente essenziale della terapia di molte malattie cutanee del cane e del gatto: questo l'attuale posizionamento della shampooterapia - la terapia topica basata sull'applicazione di shampoo medicati - in Medicina Veterinaria. A tracciarne le linee guida di utilizzo è una ricercatrice del Dipartimento di Studi Clinici Veterinari dell'Università di Edinburgo.

Le regole d'oro della shampooterapia

“La shampooterapia è oggi usata come trattamento complementare delle dermatopatie, capace di esercitare effetti sinergici con le terapie sistemiche e di portare ad una risoluzione più rapida dei segni clinici… Può essere anche l’unico trattamento per alcune malattie cutanee parassitarie e di tipo seborroico e nella prevenzione delle infezioni batteriche ricorrenti.” Questa è l’introduzione che Silvia Colombo riserva, durante il 45mo Congresso annuale della BSAVA (British Small Animal Veterinary Association), all’utilizzo di shampoo specificatamente formulati per i piccoli animali. I vantaggi? Molteplici, come la rimozione/diluizione di microrganismi, allergeni, scaglie, croste e sostanze irritanti, l’idratazione dello strato corneo, il sollievo del dolore e della sensazione pruriginosa. Poche, ma importanti, regole servono comunque ad ottimizzare gli effetti della shampooterapia nel cane: 1) spazzolare il mantello; 2) bagnare con acqua, prima di applicare lo shampoo; 3) calcolare il tempo di contatto (10-15 minuti sono solitamente sufficienti per ottenere buoni effetti); 4) rimuovere accuratamente tutto lo shampoo residuo, con risciacqui della durata di circa 10 minuti. E, soprattutto, scegliere lo shampoo in base alla cute da trattare. Così, se “…un cane con cute normale deve essere trattato con uno shampoo lievemente idratante, specialmente se viene sottoposto a bagni frequenti…”, il cane affetto da svariate dermatopatie ha a disposizione detergenti medicati a diversa formulazione, come gli shampoo antiseborroici e cheratolitici, antibatterici, antifungini, antiparassitari ed antipruriginosi.
Colombo S, 2002, Shampoo therapy, BSAVA Congress Scientific Proceedings, 4th-7th April, Birmingham, pp.445-446.

© 2002 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy