Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Il ginkgo biloba migliora la memoria

Lo dicono i dati presentati da alcuni ricercatori dell’istituto neuropsichiatrico dell’Università della California di Los Angeles (UCLA), in occasione dell’ultimo meeting della “Society for Neuroscience” (New Orleans, 8-12 novembre 2003). Si tratta della prima ricerca che ha permesso di valutare gli effetti a lungo termine sulla memoria dell’estratto di questa ancestrale pianta cinese.

Il ginkgo biloba migliora la memoria

“I pazienti selezionati, compresi tra i 45 e i 75 anni, manifestavano non tanto chiari segni di demenza, quanto piuttosto problemi mnemonici correlati all’età. Abbiamo loro somministrato estratto di Ginkgo due volte al giorno per sei mesi e li abbiamo messi a confronto con altri soggetti trattati solo con una pillola di zucchero come placebo.” A descrivere lo studio è Gary Small, Direttore del Centro di Ricerche sulla memoria e l’invecchiamento dell’UCLA, nonché professore di Psichiatria e Scienze Biocomportamentali.
“ I soggetti trattati – continua Small – hanno ottenuto migliori prestazioni nei test cognitivi, utilizzati per saggiare la memoria verbale. Non solo, ma l’utilizzo della PET (NdR: tomografia ad emissione di positroni), sia prima che dopo trattamento, ci ha consentito di scoprire che i livelli più elevati di performance mnemonica erano correlati ad un miglior funzionamento dei centri cerebrali della memoria.” Small tiene anche a sottolineare che questo studio pilota dell’UCLA è il primo a considerare gli effetti a lungo termine (sei mesi, appunto) della supplementazione con estratto di Ginkgo:” Fino ad ora, si erano valutati gli effetti di somministrazioni della durata massima di 12 settimane!”Motivo di soddisfazione è anche il fatto che per la prima volta è stata utilizzata la PET per valutare l’influenza che l’estratto di Ginkgo ha sulle funzioni cerebrali.
“I nostri studi preliminari – afferma, infine, Small – aprono la strada a promettenti studi clinici anche di maggior numerosità, che potranno, ne sono certo, confermare l’impatto positivo di questo estratto sulle funzioni mnemoniche cerebrali.”

Small G, Ercoli L, 2003, Does Ginkgo biloba afftect brain function? Proceedings annual meeting Society for Neuroscience, New Orleans, 8-12 November

© 2003 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy