Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

IOVA al convegno annuale del BJD

Si svolgerà a Roma martedì 16 dicembre 2003 presso l’aula Pocchiari dell’Istituto Superiore di Sanità il quarto convegno annuale della sezione italiana del NAN: quella “National Action Network” avviata nel gennaio 2000 dalla BJD (Bone and Joint Decade), l’iniziativa mondiale lanciata dall’OMS, con il patrocinio dell’ONU e del Vaticano, per migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da disordini muscolo-scheletrici. Per noi, la novità più importante è la presentazione dei dati epidemiologici sull’artrosi del cane a cura del Comitato Scientifico di IOVA (Innovet Osteoarthritis Veterinary Association).

IOVA  al convegno annuale del BJD

Fino al 2010, la BJD rappresenta sicuramente l’evento di maggior prestigio e spessore scientifico in tema di patologie muscolo-scheletriche. E questo grazie ad un vero e proprio pullulare di iniziative che, per ben dieci anni, coinvolgeranno 37 nazioni, Italia compresa, nell’intento di “suscitare una miglior conoscenza e consapevolezza di queste malattie croniche (artrosi, artriti, osteoporosi) ad alto potenziale di disabilità ed handicap.” Una di queste iniziative è l’organizzazione del convegno annuale del gruppo italiano della BJD che, quest’anno, si svolgerà presso l’Istituto Superiore di Sanità di Roma, proprio per siglare il patronato che l’Istituto ha concesso alla BJD lo scorso 13 aprile 2003.
Suddiviso in tre sessioni principali (Terapie e tecnologie innovative, Il punto di vista del clinico, I progetti in corso), il convegno vedrà l’avvicendarsi di numerosi relatori, scelti tra i nomi più prestigiosi dell’Ortopedia e della Reumatologia Italiana. Per citarne solo qualcuno: Marco Cimmino (Genova), con un intervento sulla “produzione scientifica italiana nel campo delle malattie muscolo-scheletriche”; Leonardo Punzi (Padova), che presenterà il progetto nazionale di prevenzione dell’artrosi; Elisaveta Kon (Bologna), con una relazione sulle tecniche più innovative di ricostruzione della cartilagine articolare.
Nella sessione “poster”, troveranno spazio anche i risultati del primo progetto di ricerca epidemiologica sull’artrosi del cane, attivato nel 2001 da IOVA, unica associazione italiana del settore veterinario aderente alla BJD.
A firmare lo studio – che ha visto impegnati direttamente 28 centri di raccolta dati uniformemente distribuiti su tutto il territorio nazionale – tutti i componenti del Comitato Scientifico di IOVA. È grazie alla loro accurata valutazione delle 2141 schede raccolte che, oggi, possiamo “dare i numeri” dell’artrosi nel cane, che rappresenta il 4% di tutte le malattie analizzate, il 28% delle malattie ortopediche, il 53% delle artropatie. A significare che su 100 cani affetti da artropatia, ben 53 presentano artrosi.
Programma disponibile in PDF http://www.aifi.net/news/278.pdf

Del Bue M, Giovannella A, Mortellaro CM, Peirone B, Petazzoni M, Rovesti GL, Bennett D, 2003, Studio epidemiologico sull’artrosi del cane: dati preliminari, Convegno annuale NAN Italia della BJD 2000-2010, 16 dicembre 2003, Roma

© 2003 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy