Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Senilife® ad Honolulu

Lunedì 17 luglio 2006, il comportamentalista canadese Gary Landsberg ha presentato al “Renaissance Ilikai Hotel” di Honolulu - in occasione del meeting congiunto dell’AVSAB (American Veterinary Society of Animal Behavior) e dell’ACVB (American College of Veterinary Behaviorists) – lo studio sperimentale controllato sugli effetti del nutraceutico neuroprotettivo a base di fosfatidilserina (PS) sulla performance mnemonica a breve termine di 10 cani Beagle di età superiore ai 7 anni.

Senilife® ad Honolulu

Lo studio è stato condotto presso i laboratori della canadese “CanCog Technologies”, uno dei centri di eccellenza nel campo della ricerca sull’invecchiamento cerebrale del cane.
“I 10 Beagle anziani selezionati per lo studio – si legge nell’abstract congressuale – sono stati tutti sottoposti al varDNMP, un test di laboratorio che consente la valutazione oggettiva della memoria a breve termine (il cane deve imparare a recuperare una ricompensa alimentare posizionata sotto un cubo e ricordare, altresì, che, dopo un breve tempo di latenza, tale ricompensa viene collocata sotto un cubo posto in diversa posizione), nonché il rilievo di eventuali deficit mnemonici, oggi considerati indicatori assai precoci di invecchiamento cerebrale.”
“Suddivisi in due gruppi tra loro equivalenti per capacità mnemoniche iniziali, i cani ricevevano il nutraceutico a base di PS (gruppo dei trattati) o, rispettivamente, solo una polpetta di carne (gruppo di controllo) per 70 giorni, venendo nuovamente sottoposti al test mnemonico negli utlimi dieci giorni di trattamento…I due gruppi venivano, quindi, invertiti e la seconda fase dello studio procedeva secondo modalità identiche alla prima.”
“I risultati – continua l’abstract – sono stati valutati in base all’accuratezza nell’esecuzione del test…La performance mnemonica dei soggetti trattati con Senilife® migliorava assai significativamente rispetto al basale, cosa che non veniva riscontrata nel gruppo di controllo. Confrontando le due fasi dello studio, i soggetti trattati prima con Senilife® – e, poi, con il controllo – mantenevano il picco di performance raggiunto durante il trattamento…Viceversa, i cani trattati prima con il controllo – e, poi, con Senilife® – miglioravano significativamente nella seconda fase dello studio, quando, cioè, assumevano il neuroprotettore.”
Risultati, dunque, importanti che dimostrano le potenzialità di Senilife® nel migliorare la funzionalità mnemonica del cane anziano, avvalorandone l’utilizzo nella prevenzione e/o nel rallentamento dei segni clinici di invecchiamento cerebrale.

Landsberg GM, Araujo JA, 2006, The effects of a proprietary nutraceutical on short-term memory performance in aged dogs, Proceedings American College Veterinary Behaviorists ACVB/AVSAB annual meeting, Honolulu, July 17

© 2006 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy