Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Gestire le ferite

“Veterinary Clinics of North America, Small Animal Practice” pubblica una review di EBM (Evidence-Based Medicine) sugli agenti topici che migliorano la formazione del tessuto di granulazione e la riepitelizzazione, in corso di cicatrizzazione per seconda intenzione di ferite aperte nel cane.

Gestire le ferite

La review è firmata da due chirurghi della “Western University of Health Sciences” di Pomona (California), e riporta i risultati di una ricerca bibliografica effettuata, nell’aprile 2006, sulle banche dati PubMed della NLM (National Library of Medicine) e VIN (Veterinary Information Network).
“Il management delle ferite aperte – si legge in principio di articolo – passa innanzitutto per la conoscenza approfondita della fisiopatologia della cicatrizzazione…Un raffinato processo le cui fasi di infiammazione, proliferazione e maturazione sono coordinate da specifici elementi cellulari (i mastociti, ad esempio) e possono essere ottimizzate da agenti capaci di facilitare la formazione del tessuto di granulazione e la successiva riepitelizzazione.”
Lunga la lista di agenti topici citati dagli Autori della review: dalle soluzioni antimicrobiche e disinfettanti, ai “dressing” di varia natura, occlusivi, semiocclusivi, non aderenti, in forma di idrocolloide o di idrogel. Fino ad un altrettanto composito elenco di altre sostanze favorenti la cicatrizzazione – dal chitosano, al laser, ai fattori di crescita, all’aloe, all’allantoina, etc. – per i quali vengono citate le sporadiche esperienze cliniche finora pubblicate.
Specificatamente sui dressing, “i dati di EBM – si legge nella review – evidenziano che gli idrogel sono più efficaci degli idrocolloidi nell’aumentare la formazione del tessuto di granulazione ed accelerare la contrazione della ferita…Ciò è vitale nella guarigione per seconda intenzione, in cui la qualità, sia estetica che funzionale, della ferita dipende proprio dalla bontà della fase di contrazione.”

Fahie MA, Shettko D. Evidence-based wound management: a systematic review of therapeutic agents to enhance granulation and epithelialization. Vet Clin North Am Small Anim Pract 2007, 37: 559-577

© 2007 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy