Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Pubblicazione internazionale per Senilife®

“Applied Animal Behaviour Science”, rivista referata di Etologia e Scienze Comportamentali Veterinarie, pubblica nel fascicolo di luglio 2007 un articolo di comportamentalisti italiani sui positivi effetti clinici ottenuti con il nutraceutico neuroprotettore Senilife® in cani anziani affetti da sindrome della disfunzione cognitiva (CDS, cognitive dysfunction syndrome).

Pubblicazione internazionale per Senilife®

Due gli scopi dell’articolo del gruppo coordinato da Maria Cristina Osella: a) definire un questionario per la diagnosi precoce di CDS nella pratica ambulatoriale; b) valutare gli effetti del nutraceutico neuroprotettore Senilife® in cani portatori di manifesti segni clinici di CDS.
“124 cani di età geriatrica (> 7 aa.) – si legge nell’articolo – sono stati sottoposti ad un questionario specifico, atto a rilevare la presenza di segni clinici di CDS in cinque note categorie comportamentali: disorientamento, interazioni socio-ambientali, ritmo sonno-veglia, comportamento eliminatorio ed attività generale.”
“Tra i cani inizialmente arruolati – si legge nei “risultati” – 27 non presentavano alcun segno di CDS, mentre per 75 è stata fatta diagnosi di disfunzione cognitiva, con il rilievo di alterazioni ascrivibili ad una o due delle suddette categorie comportamentali.”
“Otto dei soggetti con CDS – continua l’articolo – sono stati inclusi in uno studio clinico in aperto, al fine di valutare gli effetti di Senilife®, somministrato quotidianamente (1 capsula/5 kg p.c./die/PO) per tre mesi, sulla frequenza di comparsa e la gravità dei segni clinici inclusi nelle cinque categorie comportamentali precedentemente individuate.”
Ottimi i risultati riportati nell’articolo. “Tutti i soggetti trattati dimostravano, alla fine del trattamento, un significativo miglioramento dei segni clinici rilevati alla visita iniziale, in termini di diminuzione della loro frequenza di comparsa e del loro grado di gravità.”
Duplici, dunque, le conclusioni da trarre dalla lettura di questo articolo. La prima concerne la validità del questionario comportamentale utilizzato, in quanto metodo di screening geriatrico di base per la precoce evidenziazione delle alterazioni comportamentali e cognitive legate ad un invecchiamento cerebrale patologico. E la seconda riguarda il nutraceutico neuroprotettore Senilife®, dimostratosi efficace nel controllo dei segni clinici di CDS.

Osella MC, Re G, Odore R, Girardi C, Badino P, Barbero R, Bergamasco L. Canine cognitive dysfunction syndrome: prevalence, clinical signs and treatment with a neuroprotective nutraceutical. Applied Animal Behaviour Science 2007; 105(4): 297-310

© 2007 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy