Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Febbraio mese della prevenzione dentale

Sta per iniziare una campagna di sensibilizzazione ed informazione rivolta ai proprietari nei confronti della salute del cavo orale di cani e gatti. A promuoverla sono alcuni medici veterinari della provincia di Milano e l’odontostomatologa Margherita Gracis, in collaborazione con Innovet.

Febbraio mese della prevenzione dentale

In America lo chiamano “pet dental health month” ed è il mese – febbraio, appunto – che, dal 1993, l’AVDS (American Veterinary Dental Society) dedica ad informare e rendere consapevoli i proprietari della necessità di prevenire e curare le assai frequenti malattie odontostomatologiche di cani e gatti. L’importante iniziativa approda ora anche in Italia. Il merito va ad alcuni medici veterinari della Clinica “Città di Codogno” (Codogno, Milano) che, avvalendosi della consulenza specialistica della nota odontostomatologa Margherita Gracis, stanno partendo, presso la loro struttura, con il “mese della prevenzione dentale”. Tutti i mercoledì di febbraio, i clienti della clinica potranno usufruire di visite odontoiatriche gratuite, durante le quali avranno l’opportunità di sottoporre i propri animali ad un controllo specialistico del cavo orale, nonché di ricevere materiale informativo inerente le frequenti ed invalidanti problematiche odontostomatologiche del piccolo animale. Innovet partecipa attivamente a questa campagna di sensibilizzazione nel settore odontoiatrico con un numero speciale di “The Innovet Journal” che i proprietari potranno utilizzare per capire meglio come salvaguardare la salute del cavo orale del proprio cane o del proprio gatto. “Cani e gatti dal dentista in nome della prevenzione” è, infatti, il titolo dell’intervento di Margherita Gracis sul foglio informativo Innovet. Un’agile e concisa guida che ha lo scopo di allertare i proprietari di fronte ai segni precoci di gengivite e parodontite (es. alitosi, gengive sanguinanti, difficoltà di alimentazione). E può, altresì, consapevolizzarli sulle misure più adatte a ripristinare o, ancor meglio, a preservare la salute del cavo orale del piccolo animale: dalle misure domiciliari, fatte di quotidiana igiene orale, come dell’uso di prodotti specifici in grado di controllare la carica batterica e di limitare la reattività della mucosa orale (es. Restomyl®); a quelle eseguite dal medico veterinario, con la rimozione periodica di placca e tartaro (detartrasi e lucidatura dei denti), procedura fondamentale, sia per prevenire l’innesco della gengivite, che per limitarne la progressione a parodontite irreversibile. C’è da augurarsi che iniziative di questo genere si diffondano sempre più nel nostro Paese, per accelerare quel processo di sensibilizzazione e di responsabilizzazione verso la salute del cavo orale dei piccoli animali, che coinvolge tutti: dagli specialisti in Odontoiatria Veterinaria, ai medici veterinari di base, ai proprietari.

Gracis M. Cani e gatti dal dentista in nome della prevenzione. The Innovet Journal, nr 2, febbraio 2008

© 2008 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy