Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Mastociti: scoperto un nuovo mediatore

Si chiama osteopontina ed è una glicoproteina della matrice ossea dotata di molteplici attività: dalla regolazione del metabolismo dell’osso e dei processi cicatriziali, al controllo dell’infiammazione e, in generale, della risposta dei tessuti ad insulti di varia natura.

Mastociti: scoperto un nuovo mediatore

È “European Journal of Immunology” a pubblicare la notizia che una proteina associata alla matrice extracellulare dell’osso – l’osteopontina – è sintetizzata e rilasciata dai mastociti, oltre che da altri stipiti cellulari immunocompetenti come linfociti T, cellule dendritiche e macrofagi.
Definita dai dermatologi tedeschi autori dell’articolo come una “proteina di risposta al danno ambientale”, l’osteopontina viene inquadrata come un vero e proprio “tuttofare”: capace, cioè, di regolare le alterne fasi di deposizione e riassorbimento della matrice ossea, come di avviare in maniera graduale i meccanismi biologici (infiammazione in primis) di difesa e di riparazione tissutale.
Ebbene, oggi è stato definitivamente dimostrato che l’osteopontina è sintetizzata e rilasciata dai mastociti: le cellule che, per antonomasia, vengono considerate le sentinelle periferiche tissutali, capaci come sono di avviare, con finalità omeostatiche e protettive, la degranulazione, selettiva e controllata, dei loro numerosi mediatori biologici.
Una volta secreta dai mastociti, l’osteopontina si è rivelata anche in grado di attivarli, promuovendo l’ulteriore rilascio di sostanze direttamente implicate nelle risposte immuno-infiammatorie dei tessuti.
Un connubio, dunque, davvero singolare quello esistente tra mastocita ed osteopontina, cui gli autori della review ascrivono addirittura un preciso finalismo biologico: quello di agire entrambi – cellula e mediatore – da “sensori tissutali”, in grado di rispondere proporzionalmente alla quantità e qualità dei danni che convergono sui tessuti, ed innescare e sostenere i meccanismi intrinseci di protezione e recupero omeostatico.

Bulfone-Paus S, Paus R. Osteopontin as a new player in mast cell biology. Eur J Immunol 2008; 38: 338-341

© 2008 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy