Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Terapia comportamentale a Rimini

A Rimini (59° congresso SCIVAC) Patrick Pageat ha parlato delle novità in tema di Farmacoterapia comportamentale. Tra queste, Senilife®: per il management dei disordini comportamentali del cane anziano.

Terapia comportamentale a Rimini

Il nome di Patrick Pageat non ha bisogno di molte presentazioni, essendo caposcuola del comportamentalismo animale di stampo europeo, ed indiscussa autorità nell’emergente settore della medicina comportamentale degli animali di affezione.
Nello workshop specialistico di Rimini, Pageat ha trattato i problemi comportamentali che possono affliggere il cane in due differenti periodi di vita: quelli tipici del cucciolo, e quelli appartenenti, invece, all’età senile.
Nel cucciolo, Pageat ha parlato di DAP (Dog Appeasing Hormone): feromoni utili a ridurre lo stress da adozione, prevenire i disordini comportamentali tipici del periodo critico di post-svezzamento, facilitare l’adattamento alla nuova realtà familiare e, dunque, contribuire alla realizzazione di un corretto e solido rapporto tra proprietario e pet.
Nel cane anziano, Pageat ha sottolineato innanzitutto la necessità di diagnosticare precocemente, e monitorare costantemente, la presenza di disordini cognitivi, comportamentali ed emozionali.
Il comportamentalista ha presentato uno studio clinico condotto su 34 cani anziani, affetti da segni sub-clinici di invecchiamento cerebrale patologico (gruppo A) e da conclamati disordini comportamentali età-correlati (gruppo B), tutti trattati con il nutraceutico neuroprotettore Senilife®.
In entrambi i gruppi, Pageat ha registrato un significativo miglioramento del punteggio clinico valutato secondo la scala ARCAD (Age-Related Cognitive and Affective Disorders), raggiunto dopo un mese di somministrazione del nutraceutico nel gruppo A, e dopo due mesi nel gruppo B.
Risultati importanti che hanno permesso a Pageat di concludere la sua relazione, dando precise linee guida sulle gestione del cane anziano e dei suoi, assai probabili, problemi comportamentali e cognitivi: monitoraggio costante e diagnosi precoce; trattamento sistematico e a lungo termine con Senilife® , anche in presenza di variazioni comportamentali sub-cliniche; combinazione delle misure nutraceutiche con opportuni interventi ambientali, mirati a stimolare le capacità cognitive e mnemoniche, anche nel cane che invecchia.

Pageat P. Aging-related behaviour disorders in dogs: clinical management in daily practice and new therapeutical approach. 59° congresso internazionale multisala SCIVAC, Rimini, 30 maggio-1 giugno 2008.

© 2008 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy