Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Le regole d’oro del bendaggio

Scegliere ed applicare correttamente un bendaggio è fondamentale per una buona e rapida cicatrizzazione delle ferite. “Veterinary Medicine” dà alcuni pratici consigli.

Le regole d’oro del bendaggio

Riservare cure adeguate e tempo sufficiente per la guarigione; scegliere il bendaggio più adatto alla singola ferita, e saperlo applicare nel modo più corretto. Sono questi, in sintesi, i consigli che il medico veterinario generalista Jayce Lineberger scrive su “Veterinary Medicine” per consentire di evitare alcuni degli errori che compromettono una corretta cicatrizzazione nel piccolo animale.
Fondamentale, sottolinea Lineberger, applicare i ben noti principi di Halstead: maneggiare la ferita con cura, non compromettere l’apporto vascolare, controllare il sanguinamento, operare nell’ambiente più asettico possibile. Ma altrettanto importante è dare tempo alla ferita di rimarginarsi, togliendo solo ciò che potrebbe ostacolare la corretta riparazione (es. tessuto necrotico, residui di precedenti medicazioni).
Quando, poi, c’è da scegliere il bendaggio più appropriato, Lineberger esorta a tenere a mente 3 fattori: la condizione (vale a dire, il tipo di ferita da trattare); il paziente (da considerare la sua età, il livello di attività generale, la taglia, la conformazione e lo stato generale di salute); il proprietario, dalla cui affidabilità e precisione nell’esecuzione delle cure prescritte dipende in gran parte una guarigione di successo.
Una volta fatta la scelta del bendaggio più adeguato, Lineberger prosegue nel suo vademecum di consigli pratici: assicurarsi di ottenere una sufficiente copertura, applicare la medicazione nel modo più confortevole possibile per l’animale, monitorare frequentemente l’andamento della ferita e provvedere tempestivamente alla sua sostituzione, compatibilmente con le esigenze dell’animale e le caratteristiche del bendaggio utilizzato.
Insomma, il messaggio è chiaro: ogni ferita è un caso a sé. Come tale, va trattata con cure specifiche, personalizzando la scelta del bendaggio e riservando un’attenzione particolare alla sua corretta applicazione.

Lineberger J. Avoid common bandaging mistakes in dogs and cats. Veterinary Medicine December 2008; 658-659

© 2009 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy