Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Topici di frontiera in Dermatologia Veterinaria

Tra le novità di terapia topica dermatologica si è parlato di aliamidi per il controllo del prurito allergico nel cane e nel gatto. Fausto Quintavalla al seminario PerFormat di Dermatologia.

Topici di frontiera in Dermatologia Veterinaria

“Novità terapeutiche in Dermatologia Veterinaria” è il titolo del seminario di Dermatologia, organizzato a Parma in data 1 marzo 2009 da PerFormat: l’organizzazione che opera in sinergica collaborazione con diverse Facoltà di Medicina Veterinaria, per la formazione professionale di tipo specialistico.
La giornata ha visto l’avvicendarsi di quattro relatori che hanno discusso di argomenti di primario interesse per lo specialista dermatologo: Chiara Noli con due interventi, rispettivamente sugli antiparassitari di ultima generazione e sulle strategie per il controllo e la prevenzione degli Stafilococchi meticillino-resistenti; Ersilia Pappalardo che ha parlato di ivermectine e milbemicine, dell’uso improprio della ciclosporina, della terapia della leishmaniosi ed, infine, della compliance, come chiave del successo di ogni terapia; Stefano Toma, intervenuto con una relazione sulle nuove molecole per la cura della demodicosi.
Fausto Quintavalla, attuale presidente AIVPA, ha illustrato le nuove frontiere della terapia topica, fornendo ai numerosi intervenuti una carrellata delle molecole attualmente più innovative in questo settore.
Oltre a retinoidi, fitosfingosina, tris EDTA, sostanze antiadesive ed idrocortisone aceponide, Quintavalla ha parlato di aliamidi, spiegando il meccanismo d’azione con cui queste molecole contrastano per via topica il prurito su base allergica, e dando un rapido excursus dei principali studi, sperimentali e clinici, che ne comprovano l’efficacia di utilizzo.
Le aliamidi, ha infatti sostenuto Quintavalla, sono tra le molecole che possono contare su dati di EBM (Evidence-based Medicine) specificatamente nel settore della Dermatologia. Fa fede la lunga lista di dati che comprovano l’efficacia antiflogistica, analgesica ed antipruritogena di queste molecole, impiegate per via sia sistemica che topica, nell’uomo e nell’animale da compagnia.

Quintavalla F. Nuove frontiere della terapia topica. Seminario PerFormat di Dermatologia, Parma, 1 marzo 2009

© 2009 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy