Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

PEA nell’infiammazione cutanea cronica

La palmitoiletanolamide (PEA/Palmidrol) riduce la risposta infiammatoria cronica della cute. Ne parla “Pharmacological Research”, rivista ufficiale della SIF (Società Italiana di Farmacologia).

PEA nell’infiammazione cutanea cronica

Una ricerca tutta italiana, firmata congiuntamente dal Dipartimento di Farmacologia Sperimentale dell’Università di Napoli e dall’”Endocannabinoid Research Group” del CNR di Pozzuoli, dimostra non solo la variazione dei livelli di PEA e di altri componenti del sistema endocannabinoide in corso di infiammazione cutanea cronica, ma anche l’efficacia antinfiammatoria posseduta in questo modello sperimentale di flogosi dal capostipite delle aliamidi.
Dopo aver indotto il granuloma mediante impianto sottocute di spugnette imbevute di carragenina, i ricercatori hanno riscontrato una drastica riduzione dei livelli di PEA, molto probabilmente connessa ad un’aumentata degradazione da parte del suo enzima specifico. Ma, soprattutto, hanno dimostrato che la somministrazione esogena dell’aliamide, contestualmente all’impianto della spugnetta di carragenina, è in grado di:
– ridurre il peso del tessuto granulomatoso formatosi intorno alla spugna;
– diminuire la formazione di nuovi vasi (neoangiogenesi), misurata sia in base alla concentrazione di emoglobina presente nel granuloma, sia tramite l’espressione di CD31, un marker specifico per le cellule endoteliali;
– ridurre l’espressione ed il rilascio di mediatori (TNF) notoriamente coinvolti nella genesi e nella cronicizzazione dello stato infiammatorio.
Duplice il significato di questi nuovi ed importanti dati sperimentali. Da una parte, la riduzione dei livelli endogeni di PEA sicuramente è implicata nello sviluppo del processo infiammatorio cronico. E, dall’altra, il ripristino dei suoi livelli fisiologici si rivela meccanismo indispensabile per avviare la risposta difensiva della cute e consentirne il ritorno alle condizioni di omeostasi e benessere.

De Filippis D, D’Amico A, Cipriano M, Petrosino S, orlando P, Di Marzo V, Iuvone T. Levels of endocannabinoids and palmitoylethanolamide and their pharmacological manipulation in chronic granulomatous inflammation in rats. Pharmacological Research (2009), doi: 10.1016/j.phrs.2009.11.005

© 2010 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy