Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

I pericoli del Natale

Natale è sicuramente un periodo di festa e serenità. Non dimentichiamo però di proteggere i nostri amici a quattro zampe da subdoli pericoli e gravi incidenti.

I pericoli del Natale

Stando a riviste divulgative americane come “VetLearn”, il Natale potrebbe rivelarsi un incubo vero e proprio per i nostri amici di casa. Proprietari disattenti o troppo impegnati tra regali, addobbi e pranzi sopraffini potrebbero, infatti, potenzialmente trascurare le mille insidie che il Natale nasconde per i cani e i gatti che abitano le nostre case.
Secondo “VetLearn”, le insidie sono davvero ovunque. Dentro le mura domestiche, innanzitutto, dove i nostri quattro zampe sono esposti ai pericoli di una lunga lista di piante velenose e cibi tossici. Attenti, dunque, a stelle di Natale, agrifogli, vischio, margherite e crisantemi. Ma non dimentichiamo il potenziale tossico che alberga sulle tavole delle nostre feste: dal cioccolato, alle caramelle, uvetta, pasta di pane, noci, caffè, alcoolici, e così via.
Per non parlare poi delle decorazioni natalizie. Orpelli di vario genere, come ghirlande, nastri, palline di vetro, fili elettrici, candele luminose, sono tutti potenziali pericoli per i nostri cani e gatti, cause frequenti di strangolamenti, ustioni ed occlusioni intestinali.
La soluzione non è certo quella di interdire al quattro zampe l’accesso alla casa addobbata per Natale. Anche all’esterno i pericoli non mancano. Cani e gatti troveranno ugualmente decorazioni elettriche da masticare. Per giunta, saranno esposti ai rischi delle basse temperature o delle cosiddette “tossine dell’inverno”, come gli antigelo dei radiatori o gli scioglighiaccio sparsi sulle pavimentazioni esterne.
In ogni caso, perché il nostro sia un Natale “petfriendly” basta solo pensare ai nostri amici pelosi con qualche semplice accorgimento. Assicurarsi, ad esempio, che l’albero di Natale non crolli al più piccolo assalto di cani e gatti, usare decorazioni “sicure”, coprire i fili elettrici e, soprattutto, preparare tavole imbandite non ad “altezza di zampa”.

Leggi la guida “Holiday hazards to pets” di VetLearn in: http://s3.amazonaws.com/assets.prod.vetlearn….

© 2012 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy