Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Ricordo di Rita Levi Montalcini

A pochi mesi dalla scomparsa, l’Italia commemora una straordinaria Maestra di Neuroscienze e di Vita organizzando un convegno nel giorno della ricorrenza della sua nascita.

Ricordo di Rita Levi Montalcini

Lunedì 22 aprile 2013 Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la Medicina nel 1986 per la scoperta del fattore di crescita delle cellule nervose conosciuto come NGF (Nerve Growth Factor), avrebbe compiuto 104 anni. Lo spaesamento che si avverte per la sua perdita, avvenuta a dicembre scorso, è ancora molto forte. Tant’è che per ricordare questo insostituibile punto di riferimento nel campo della Ricerca e dell’impegno civile a sostegno, in particolare, delle donne e delle giovani generazioni, le più alte cariche dello Stato e rappresentanti di spicco del mondo scientifico si ritrovano a Roma nel convegno “Una vita da Nobel”, proprio il giorno della ricorrenza della sua nascita.
La mattinata, organizzata nell’aula magna della Sapienza, si apre con i contributi del rettore dell’Università Luigi Frati, di Pietro Calissano e Giuseppe Nisticò, rispettivamente presidente e direttore generale dell’istituto Ebri (European Brain Research Institute), fondato dalla stessa Levi Montalcini nel 2002.
Alla presenza della nipote Piera, segue l’omaggio a questa straordinaria figura del nostro tempo da parte di chi ha avuto la fortuna di condividere con Lei momenti, idee e progetti di Scienza e Conoscenza. In sintonia a quell’”elogio dell’imperfezione” (tra l’altro, titolo del libro scritto all’indomani dell’assegnazione del Nobel) inteso come inesauribile molla di curiosità, stimolo costante a superare sé stessi, che ha permesso a Rita Levi Montalcini di dimostrare l’intrinseca dinamicità biologica del sistema nervoso; ma anche di gettare le basi di quella biofarmacologia di modulazione conosciuta con l’acronimo ALIA (“Autacoid Local Injury Antagonism”), capace di lenire infiammazione, dolore e prurito nel pieno rispetto dei meccanismi protettivi selezionati dalla Natura. Quella coscienza, infine, dell’imperfezione che sul piano sociale ha portato la grande Scienziata a spendersi anche per l’affermazione di un patrimonio di valori fondanti il nostro stesso futuro.

“Una vita da Nobel”. Ricordo di Rita Levi Montalcini. Aula Magna, Sapienza Università di Roma, 22 aprile 2013.
Programma della commemorazione in:
http://www.uniroma1.it/sites/default/files/Programma_15.pdf

Levi-Montalcini R, Dal Toso R, della Valle MF, Skaper SD, Leon A. Update of the NGF saga. J Neurol Sci. 1995; 130(2):119-27 Abstract di PubMed: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8586974

© 2013 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy