Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Segnali di coda: comunicazioni dal mondo canino

La coda dei cani comunica emozioni diverse e, a seconda del lato dove scodinzola, attiva reazioni di paura o amicizia negli altri simili.

Segnali di coda: comunicazioni dal mondo canino

È quanto dimostra una ricerca congiunta del Centro Interdipartimentale mente/cervello dell’Università di Trento e del Dipartimento di medicina veterinaria dell’Università di Bari.
Lo studio, condotto su 43 cani di proprietà di razze diverse, ha evidenziato come il nostro quattro zampe sia in grado di capire le buone o cattive intenzioni dei propri simili semplicemente osservando la direzione dello scodinzolio. In pratica, se la coda si inclina verso sinistra (rispetto a chi lo osserva), il cane reagisce con un comportamento ansioso ed un’accelerazione del battito cardiaco. Se, al contrario, lo scodinzolio è più accentuato verso destra, il cane assume un comportamento più rilassato ed amichevole nei confronti dello sconosciuto.
Si tratta in ultima analisi della dimostrazione che anche il cane, analogamente all’uomo, ha un’organizzazione asimmetrica del cervello, nell’ambito della quale emisfero destro e sinistro giocano ruoli comunicativi differenti. Già in precedenza, lo stesso gruppo di ricercatori aveva rilevato che, quando il cane ha sensazioni piacevoli (ad esempio, la vista del suo proprietario), si attiva la parte sinistra del cervello e, dato che ciascun emisfero controlla in prevalenza il lato opposto del corpo, l’animale tende a scodinzolare a destra. L’esatto contrario in caso di esperienza negativa, che attiva l’emisfero destro e, dunque, provoca il movimento a sinistra della coda.
Non si tratterebbe, comunque, di una comunicazione intenzionale da parte del cane. È più probabile che sia un’attivazione meccanica dovuta alle diverse stimolazioni indotte dai due emisferi cerebrali. Risultati scientifici in ogni caso da sfruttare, per approfondire la comprensione del linguaggio animale e saper controllare, specie nel contesto sociale, i comportamenti amichevoli o di evitamento tra cani.

Siniscalchi M, Lusito R, Vallortigara G, Quaranta A. Seeing left- or right-asymmetric tail wagging produces different emotional responses in dogs. Current Biology (2013), http://dx.doi.org/10.1016/j.cub.2013.09.027

© 2013 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy