Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Sorridi! Febbraio è il mese della salute orale.

Per i veterinari americani febbraio è il mese della salute dei denti. In Italia, Innovet sostiene iniziative a favore della prevenzione dentale.

Sorridi! Febbraio è il mese della salute orale.

Quello che da qualche anno caratterizza il febbraio dei dentisti veterinari americani è il cosiddetto “pet dental health month”: un florilegio di iniziative, prevalentemente rivolte ai proprietari, con lo scopo di aumentare attenzione e senso di responsabilità nei confronti dei metodi di cura, ma, soprattutto, di prevenzione delle assai frequenti malattie odontostomatologiche (gengiviti, parodontiti, stomatiti) di cani e gatti. Per tutto il mese, saranno programmate consulenze specialistiche gratuite, accompagnate dalla distribuzione di materiale informativo che stressa l’importanza di un programma sanitario a lungo termine incentrato sulla bocca dell’amico a 4 zampe. Cominciare, innanzitutto, con una valutazione precoce del cavo orale di cuccioli e gattini. Rispettare, poi, la regolarità dei controlli e, da adulti, sottoporli a periodiche profilassi parodontali, tese ad eliminare, con placca e tartaro, le cause più importanti di infiammazione della mucosa orale. Adottare, infine, quei quotidiani accorgimenti che fanno del proprietario il cardine su cui ruota l’igiene e la salute della bocca del suo 4 zampe. Sono gli stessi promotori del mese della salute orale a raccomandare la spazzolatura dei denti del cane e del gatto e, soprattutto, a spiegarne i trucchi per trasformarla in un’”abitudine di tutti i giorni”. E sono sempre loro ad allertare su quei sintomi (es. alitosi) che fanno da cartina al tornasole dello stato di salute della bocca dell’animale, piuttosto che a consigliare l’uso di diete e supplementi che controllino la formazione di placca e tartaro, o di giochi e leccornie che stimolino la corretta masticazione.
Un’attenzione, dunque, a 360° per le cure orali che induce a coniare anche nuovi acronimi, riassuntivi della totalità delle attenzioni da riservare al cavo orale del cane e del gatto. È il caso di COHAT (Comprehensive Oral Health Assessment and Treatment) che lo statunitense Brett Beckman propone dalle pagine di DVM360 in sostituzione del più limitativo “cura dentale”, e a sostegno di una gestione più articolata e globale del paziente, a cominciare dal suo cavo orale.
Anche in Italia è in atto questo processo di sensibilizzazione e responsabilizzazione verso l’igiene e la salute della bocca di cani e gatti. Tant’è che nei prossimi mesi Innovet si prepara a collaborare con tutte quelle strutture veterinarie che, sulla scia delle iniziative americane, incentivano i check-up dentistici ed istruiscono i proprietari sulle quotidiane attenzioni da riservare al cavo orale dei loro piccoli amici.

Per maggiori informazioni, consulta il sito dell’Associazione dei veterinari americani (AVMA):
http://www.avma.org/Events/pethealth/Pages/February-is-Natio…

Beckman B. Say goodbye to dental. DVM360, February 2013, pp. 1-4
http://veterinarynews.dvm360.com/dvm/article/articleDetail.j…

Nella foto: ASSO di Alessandra Esposto vincitore di «Dog Star 2012»

© 2013 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy