Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Mastociti responsabili dei danni da artrosi

Dimostrata per la prima volta l’associazione tra mastociti sinoviali e gravità radiografica dell’artrosi.

Mastociti responsabili dei danni da artrosi

È uno studio di Reumatologi olandesi a dimostrare per la prima volta la stretta associazione tra numero di mastociti sinoviali e danni strutturali artrosici rilevati radiograficamente.

 

Partendo da campioni sinoviali di pazienti umani, affetti da artrosi sintomatica di ginocchio o da artrite reumatoide, i ricercatori hanno infatti dimostrato che, indipendentemente dalla gravità dell’artrosi, i mastociti aumentano significativamente di numero, raggiungendo una consistenza numerica anche superiore a quella rilevata in corso di una tipica artropatia infiammatoria, come appunto l’artrite reumatoide.

 

E non è tutto. La popolazione mastocitaria aumenta in proporzione diretta al grado di sinovite presente e alla gravità dei danni strutturali radiografici, tipici dell’artrosi (es. osteofitosi, sclerosi subcondrale).

È la prima volta, si legge nella pubblicazione di Osteoarthritis and Cartilage, che viene dimostrata l’associazione tra mastociti e parametri clinici (radiografici) di artrosi… Non solo, ma le metodiche impiegate nello studio ci hanno permesso di dimostrare che una certa percentuale di mastociti (circa il 20%) va incontro a degranulazione, indipendentemente dalla gravità dell’artrosi in atto.” Il che significa che queste cellule, abitualmente residenti a livello sinoviale, concorrono sia all’innesco che alla cronicizzazione del processo artrosico e ne determinano i principali danni strutturali.

 

Si tratta in conclusione di una evidenza scientifica che riaccende un grande interesse per il ruolo primario del mastocita nell’artrosi: cellula che, tramite il sofisticato meccanismo della degranulazione, interviene nelle principali alterazioni strutturali e cliniche dell’artrosi e che, proprio per questo, è diventata il bersaglio preferenziale di interventi specificatamente orientati a combatterne i meccanismi patogenetici, sia nell’uomo che nell’animale da compagnia.

 

 

De Lange-Brokaar BJ, Kloppenburg M, Andersen SN et al. Characterization of synovial mast cells in knee osteoarthritis: association with clinical parameters. Osteoarthritis Cartilage 2015; 1-8

© 2015 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy