Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Pet therapy per bambini malati di tumore

La presenza di un cane stabilizza pressione e frequenza cardiaca nei bambini colpiti da tumore e ha un effetto calmante sui loro genitori

Pet therapy per bambini malati di tumore

Benchè negli ultimi 40 anni il tasso di sopravvivenza dei pazienti pediatrici affetti da tumore sia decisamente aumentato, la qualità di vita di questi bambini e dei loro genitori rimane ancora una forte preoccupazione.” Inizia con queste parole la presentazione di Amy McCullough all’annuale conferenza dei pediatri americani sugli effetti positivi delle terapie assistite con gli animali nei bambini oncologici e loro familiari.

 

Finora, continua McCullough, si erano raccolte solo informazioni aneddotiche in merito all’impatto positivo che la vicinanza di un pet poteva avere sul paziente oncologico, anche durante le terapie radianti o chemioterapiche.” Questo però è il primo studio multicentrico che, nell’ambito del progetto Canines and Childhood Cancer Research Project, si propone di rilevare in maniera oggettiva gli effetti della vicinanza di un cane.

 

Avvalendosi di indicatori fisiologici, comportamentali e psico-sociali, McCullough e collaboratori dimostrano infatti che i pazienti tra i 3 e i 17 anni che ricevono la visita settimanale di un cane hanno valori di pressione sanguigna e frequenza cardiaca molto più stabili rispetto ad altri bambini di controllo, non gratificati cioè dal contatto diretto con l’amico a quattro zampe.

 

Non solo. I risultati preliminari dello studio suggeriscono che gli effetti benefici della presenza del cane si ripercuotono anche sui genitori dei pazienti. Tant’è che i loro livelli di ansia sono più stabili o addirittura lievemente diminuiti.

 

La nostra pionieristica ricerca – sottolinea infine l’oncologa – è un ulteriore stimolo ad incentivare la presenza di amici a quattro zampe negli ospedali e, in particolare, nei settori oncologici pediatrici, dove massima è l’esigenza di garantire ai piccoli pazienti una vita il più possibile serena e felice.”

 

 

McCullough A, Jenkins M, Ruehrdanz A. The effects of animal-assisted interventions (AAIs) for pediatric oncology patients, their parents, and therapy dogs at five hospital sites. American Academy of Pediatrics National Conference & Exhibition, 24-27 Ottobre 2015, Washington.

© 2015 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy