Chiudi
Menu
Carrello

Il servizio ordini on-line
è momentaneamente non disponibile.
Potete acquistare i prodotti Innovet
su Giulius Pet Shop

Riconoscere i segni di dolore articolare

Riconoscere i segni di dolore articolare

L’osteoartrite è una malattia cronica ad andamento degenerativo che colpisce una o più articolazioni; questo significa che è destinata a peggiorare con il passare del tempo e non si può curare, ma solo controllare. L’osteoartrite tende a limitare sempre più la mobilità di chi ne è colpito, provoca zoppia e compromette la qualità di vita.

I nostri amici a 4 zampe ne soffrono tanto quanto noi umani…. se non di più! Secondo stime americane, il 20% dei cani sopra l’anno di età ha l’osteoartrite, e la percentuale aumenta vertiginosamente con la vecchiaia: superati gli 8 anni, l’80% dei cani soffre di questa malattia … 8 cani su 10!!

Una sofferenza reale e silenziosa: l’osteoartrite colpisce le articolazioni, si accompagna ad uno stato infiammatorio di basso grado e fa un male cane (…anche al gatto)!

Sebbene dall’osteoartrite non si possa guarire, numerose sono le misure che si possono adottare per aiutare l’amico peloso. Vediamo di seguito le più importanti.

Riconoscere i segni di dolore articolare.

Spesso i segni clinici della malattia cominciano in modo subdolo. Il nostro amico è restio a fare le scale, sembra meno voglioso di correre o saltare, bisogna tirarlo in passeggiata perché resta indietro o “si impunta” e vuole tornare a casa. A volte siamo portati a considerarli capricci, altre volte manifestazioni di pigrizia o di vecchiaia. Ma, attenzione, possono essere, invece, campanelli d’allarme del dolore articolare. Non sottovalutiamo neppure i repentini cambiamenti di carattere. “Era così tranquillo con tutti, e invece ora tende ad aggredire gli estranei”. Potrebbe fargli male l’anca o il ginocchio e segnalare il suo dolore con comportamenti nuovi e apparentemente strani.

A volte questi segni sono difficili da associare al dolore; altre volte sono difficili proprio da scoprire.

Ti sei mai accorto che le sue unghie sono più lunghe del solito? Non è facile, vero?! Ma anche questo potrebbe essere un indizio che il tuo cane sta soffrendo e per questo sceglie superfici più morbide dove camminare, con il risultato che le sue unghie si consumano di meno e dunque tendono ad allungarsi di più.

Hai mai notato che il pelo in prossimità di un’articolazione è più rado o più bagnato che nel resto del corpo? Anche questo potrebbe essere un segnale di dolore: si sta leccando di più nella zona che gli duole.

Sia che siamo pronti a fare gli Sherlock Holmes, sia che non siamo tagliati per l’investigazione, appena notiamo cambiamenti nella voglia di muoversi, avvisiamo il nostro veterinario e cerchiamo di descrivere nei dettagli le modifiche che abbiamo osservato. Sarà lui a mettere Lapo sotto la lente d’ingrandimento e porre in essere tutte quelle indagini necessarie a capire se si tratta di osteoartrite.

© 2020 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy