Menu

Innovet e l’arte

Innovet ha affidato all’artista vicentino Giuseppe Vencato la realizzazione di due sculture – un bassorilievo in legno di tiglio ed un bronzetto “a tutto tondo” – raffiguranti l’originale marchio OV. Un marchio che racchiude in sé il principio ispiratore dell’azienda – quello di generare idee, progetti e prodotti ad alto contenuto innovativo nel settore della Veterinaria – e che ora si materializza nell’essenzialità delle forme bronzee e nella levigatezza delle superfici lignee dei due manufatti artistici.
Innovet e l’arte

Un marchio d’impresa ha un valore enorme. È, infatti, il segno distintivo di un’azienda, il tratto grafico che ne definisce l’identità, ne focalizza gli obiettivi e le strategie con cui tali obiettivi intendono essere perseguiti. Per questo, è necessario caricarlo di significati importanti e durevoli nel tempo, a loro volta concentrati in simboli immediati e concisi, capaci di racchiudere l’essenza di un’azienda e dei suoi principi ispiratori. Il marchio OV di Innovet è tutto questo. Due lettere a rappresentare il cuore grafico pulsante dell’ Innovazione Veterinaria, l’aforisma che comprende i due target essenziali dell’azienda: l’Innovazione, attuata attraverso un forte e costante impegno in ricerca e diffusione scientifica, e la Veterinaria, verso cui Innovet veicola la propria spinta innovativa. E quale mezzo migliore per dare identità visiva e duratura riconoscibilità a questo marchio se non quello di ricorrere al manufatto artistico? In questo suo intento, Innovet si è affidata all’esperienza ed all’abilità professionale dell’artista Giuseppe Vencato. Noto fin dagli anni Settanta nel mondo dell’Arte Contemporanea Veneta per la ricerca pittorica di matrice divisionista incentrata sul colore e sulla geometria delle forme, Vencato ha di recente dilatato i suoi interessi nel campo della scultura, operando una sorta di traduzione volumetrica dello stile pittorico su materiali diversi, dalla pietra, al legno, al bronzo. Per riprodurre OV, Vencato ha scelto il bronzo ed il legno. L’OV in bronzo “a tutto tondo” (vale a dire una scultura osservabile da tutti i lati) è stata creata utilizzando la tecnica della fusione a cera persa: una tecnica risalente all’età classica, riportata in auge nel Quattrocento e basata sulla creazione di una forma in cera, successivamente distrutta dal calore del bronzo nel momento della colatura. L’OV in legno è un bassorilievo in legno di tiglio: un legno di media durezza scolpito, secondo la classica dizione michelangiolesca, con la tecnica dell’intaglio “per forza di levare”, in pratica sottraendo alla materia quanto ritenuto superfluo. In entrambi i casi, il risultato è stato davvero soddisfacente. Il marchio OV ha assorbito fascino e vigore dal linguaggio scultorio, con l’essenzialità delle forme bronzee dai verdastri riflessi di sapore antico, ma anche con la levigatezza del bassorilievo ligneo. Tecniche antiche sapientemente piegate dall’Artista alla rappresentazione del nuovo.

© 2006 Innovet