Menu

Come proteggere le articolazioni dei Labrador

Contributo di Innovet al Raduno del Retrievers Club Italiano. Come e perchè è importante proteggere e rinforzare le articolazioni dei Labrador.
Come proteggere le articolazioni dei Labrador

Una duplice manifestazione quella che si è svolta sabato 30 giugno e domenica 1 luglio a Campo San Martino (Padova): un seminario sulla razza Labrador, ed un raduno con giudici esperti del calibro di Richard Edwards per la categoria maschi e BOB (Best of Breed), e Sergio Scarpellini per la categoria femmine.
Innovet ha fatto da sponsor ad entrambi gli eventi. Durante il seminario, dopo la relazione di Edwards sulle caratteristiche morfologiche e gli standard di razza del Labrador, si è parlato di artrosi e condroprotezione.
Il medico veterinario Aldo Giovannella ha spiegato, in particolare, agli allevatori partecipanti come comportarsi per prevenire questa dolorosa e invalidante malattia. Fare innanzitutto in modo di controllare le cause scatenanti l’artrosi, prime tra tutte quelle displasie articolari – di gomito e di anca – cui il Labrador risulta, anche geneticamente, predisposto.
Controllare poi i fattori ambientali: dall’alimentazione che, se eccessiva o sbilanciata, può compromettere la corretta crescita articolare, oltre che generare stress da sovraccarico; all’attività fisica che deve essere calibrata e commisurata all’età dell’animale.
Per arrivare infine ai condroprotettori, i cui effetti di protezione e rinforzo articolare sono subordinati all’utilizzo tempestivo e razionale di sostanze certificate ed efficaci. Un esempio in tal senso è Condrogen®. Il condroprotettore, frutto della ricerca Innovet nello specifico settore dell’ortopedia veterinaria, è infatti capace di svolgere una duplice funzione: (1) protegge la cartilagine articolare per la presenza di Glucosamina HCl associata a NSCS 5/20, la frazione brevettata di condroitin solfato, con il miglior assorbimento gastrointestinale, la concentrazione preferenziale a livello delle articolazioni e, dunque, la massima efficacia protettiva a lungo termine; (2) aumenta il tono muscolare, ottimizza la stabilità delle articolazioni e facilita il recupero motorio dopo esercizio fisico, grazie all’associazione di NSCS 5/20 con acido lipoico e glutammina, veri e propri “ricostituenti” naturali per i muscoli del cane.
Il raduno di domenica, infine, ha incoronato “Masialabnanjing” come miglior Labrador femmina e “Sandylands Looking Back” come il “best” di razza.

Maggiori info su http://www.retrieversclub.it e http://www.retrieversclub.it/labrador/Home.aspx

© 2012 Innovet