Menu

Halloween a prova di Fido

Facciamo nostri i suggerimenti delle associazioni veterinarie americane per trascorrere la notte di Halloween senza creare pericoli e stress ai nostri amici animali.
Halloween a prova di Fido

È difficile non farsi coinvolgere da uno dei momenti più pazzi dell’anno, quella notte del 31 ottobre, entrata anche nelle tradizioni di casa nostra come divertente incursione nel mondo di streghe, vampiri e morti viventi per esorcizzare la sfortuna al grido di “dolcetto o scherzetto?”.
Certo è che quella notte può non essere affatto divertente per i nostri animali di casa e trasformarsi invece per loro in una situazione di pesante stress e subdolo pericolo. Ecco perché negli Stati Uniti, dove impazza questa festività di origine celtica, circolano guide, indirizzate ai proprietari, che riportano consigli e accorgimenti affinchè la notte dei morti viventi non crei problemi a cani e gatti:
– Attenzione ai “dolcetti”: il rischio è che i nostri cani ingurgitino sostanze come la cioccolata, che già a basse dosi (due barrette, ad esempio) è tossica per gli animali di piccola taglia. Molto pericolose anche le caramelle gommose o le carte in cui sono avvolte, che espongono al rischio di soffocamenti e disturbi gastrointestinali.
– No alle decorazioni a portata di zampa: candele, lanterne e luci elettriche sono potenziali pericoli per i nostri animali. Come lo sono le nebbie finte, gas a base di anidride carbonica che possono soffocarli.
– Lontano dagli schiamazzi: cani e gatti non vivono con tranquillità le continue scampanellate e le invasioni dell’ambiente di casa al grido scaramantico di “dolcetto o scherzetto”. La loro tentazione è quella di mordere o fuggire lontano, per cui il suggerimento è quello di isolarli in luoghi tranquilli, per proteggerli da eccessivi rumori e urla forsennate.
– Gatti neri rigorosamente in casa: questi felini corrono il rischio di essere sacrificati sull’altare dell’inciviltà e della barbarie. Nella notte di Halloween, il loro posto dovrebbe obbligatoriamente essere sulle nostre ginocchia.
– Cautela nei travestimenti: se proprio dobbiamo travestire il nostro amico a quattro zampe, facciamolo con raziocinio: costumi semplici, al massimo collari, guinzagli e bandane, che siano comunque comodi e ben accetti dal cane.

Scarica la guida di VetLearn “Halloween hints for pets” da:
http://www.vetlearn.com/reference-desk/care-guide/halloween-…

© 2012 Innovet