Menu

Malattia parodontale: a rischio la salute intera

Una malattia parodontale trascurata agisce da focolaio infettivo cronico, suscettibile di creare gravi danni a cuore e fegato.
Malattia parodontale: a rischio la salute intera

A spiegare le ripercussioni generali di gengiviti e parodontiti non opportunamente trattate è il noto specialista di odontostomatologia veterinaria Alessandro De Simoi che parte da un concetto medico risalente a più di un secolo fa: la malattia parodontale agisce da focolaio cronico di infezione, fonte non controllata di microrganismi, tossine e prodotti batterici suscettibili di inquinare il flusso sanguigno e raggiungere organi vitali come cuore, reni e fegato.
In odontoiatria sia umana che veterinaria sono, infatti, sempre maggiori le evidenze che identificano in un cavo orale infiammato la causa di malattie cardiovascolari e aterosclerotiche, nefropatie, lipidosi epatiche, nascite pre-termine ed alterazioni del metabolismo glucidico esitanti in quadri conclamati di diabete mellito.
De Simoi si interroga sui meccanismi che legano le malattie del cavo orale a quelle sistemiche e ne rassegna le 3 principali ipotesi: (1) infettiva, che riconduce ad una persistente batteriemia la causa dei danni generalizzati; (2) infiammatoria, dove sono gli alti livelli circolanti di citochine della flogosi che danneggiano direttamente l’endotelio vasale e generano lesioni a carico di organi vitali, come il cuore; e (3) cross-reattività molecolare, in base alla quale lo sviluppo di una reazione sistemica è la conseguenza della risposta immunitaria indotta dai componenti batterici. La “ricetta” di De Simoi per prevenire situazioni così allarmanti è chiara: la malattia parodontale deve innanzitutto essere prevenuta per tempo, dedicando alla bocca di cani e gatti quotidiani momenti di cura.
In linea con quanto affermato dalla dentistica veterinaria internazionale, De Simoi sottolinea che l’igiene del cavo orale è un impegno quotidiano. Da assolvere con spazzolature dei denti possibilmente giornaliere, ma anche aiutandosi con diete e supplementi specifici che danno una mano importante nel mantenimento di un cavo orale pulito e sano e, dunque, nel controllo di focolai attivi di infezione, come sono appunto le malattie parodontali.

De Simoi A. Systemic implications of periodontal disease. Veterinary Focus 2012, 22(3): 25-30
© 2012 Innovet