Menu
A member of the Swedencare family

Mastociti nel fluido lacrimale dei soggetti allergici

Il fluido lacrimale di pazienti affetti da cheratocongiuntivite è infarcito di mastociti, specie nelle fasi precoci della risposta oculare allergica.
Mastociti nel fluido lacrimale dei soggetti allergici

Un allergologo olandese recluta 61 volontari affetti da cheratocongiuntivite secondaria ad allergia nasale, e ne raccoglie il fluido lacrimale dal fornice congiuntivale di ciascun occhio, con l’obiettivo di valutarne il profilo citologico a diversi tempi dall’esecuzione del test di provocazione.
La risposta allergica immediata è dominata da un significativo aumento numerico dei mastociti, accompagnato dall’afflusso di altre cellule come eosinofili e neutrofili. Le fasi più avanzate e ritardate dell’infiammazione oculare allergica vedono altresì un incremento quantitativo anche di altri stipiti cellulari, tra cui basofili, cellule caliciformi e cellule epiteliali di cornea e congiuntiva. Significativa anche la morfologia dei mastociti “lacrimali” che appaiono privi di granuli, poco colorati e, a volte, in totale disfacimento.
È la dimostrazione che il fluido lacrimale agisce da dinamico collettore delle cellule (e dei loro residui) che risultano primariamente coinvolte nel processo allergico oculare. Prime tra tutte le cellule mastocitarie che, una volta estruso il contenuto citoplasmatico ad effetto pro-infiammatorio e citolesivo, si ammassano nel liquido lacrimale, unitamente ad altri elementi migrati nelle lacrime attraverso i capillari congiuntivali.
Da un punto di vista pratico, la ricerca avanza l’ipotesi che l’analisi del fluido lacrimale possa agevolare una sorta di stadiazione “citologica” della risposta allergica oculare, in cui i mastociti, in particolare, fungerebbero da indicatori delle fasi precoci. Indirettamente, è anche la conferma dell’utilità terapeutica di interventi che, applicati localmente, hanno come loro bersaglio preferenziale proprio i mastociti, di cui down-modulano la funzionalità e, dunque, il rilascio di mediatori primariamente responsabili delle allergie oculari.

Pelikan Z. Cellular changes in tears associated with keratoconjunctival responses induced by nasal allergy. Eye (2014), 1-9.
Leggi l’abstract di PubMed in: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24434662

© riproduzione riservata
© 2014 Innovet