Chiudi
Menu
Carrello

Il servizio ordini on-line
è momentaneamente non disponibile.
Potete acquistare i prodotti Innovet
su Giulius Pet Shop

Febbraio è il mese della salute orale

È dal 1993 che per i medici veterinari americani febbraio è il mese dedicato alla salute orale di cani e gatti. L’iniziativa è seguita con sempre maggior interesse anche in Italia.
Febbraio è il mese della salute orale

Non girare il naso dall’altra parte se Fido o Micio hanno un alito insopportabile. Questo cattivo odore potrebbe infatti nascondere seri problemi, potenzialmente in grado di mettere a repentaglio denti e gengive, ma anche la salute generale dei nostri amici a quattro zampe. È questa l’esortazione che la società dei veterinari generalisti americani (AVMA, American Veterinary Medical Association) lancia in occasione di una collaudata campagna di sensibilizzazione ed educazione rivolta ai proprietari: il “mese della salute orale del pet”. Ventotto giorni di consulenze specialistiche gratuite, video, siti web e conferenze stampa, che il team dell’AVMA riserva a tutti i proprietari di quattro zampe, per renderli consapevoli della necessità di prevenire e curare le assai frequenti malattie della bocca (gengiviti, parodontiti, stomatiti). Dal momento in cui spunta la dentatura definitiva, si legge nel comunicato ufficiale dell’iniziativa, la spazzolatura dei denti di cani e gatti deve diventare una pratica igienica quotidiana. Una buona abitudine di salute, che deve iniziare fin da cuccioli e che va potenziata con l’uso di giochi e leccornie adatti a stimolare la corretta masticazione, come di diete e supplementi in grado di controllare e rallentare la formazione di placca e tartaro. Un’attenzione costante, dunque, per la salute di denti e gengive dei nostri animali da compagnia, cui va affiancato un piano a lungo termine: controlli odontoiatrici precoci e costanti; e altrettanto cadenzate profilassi parodontali, tese ad eliminare, con placca e tartaro, le cause più importanti di infiammazione della mucosa orale, oltre che le pesanti conseguenze su tutto l’organismo di un cavo orale poco curato e sporco. L’AVMA richiama infine i proprietari a non sottovalutare i segni che già indicano una sofferenza della mucosa orale. Gengive gonfie e sanguinanti, denti scuri, alito cattivo, ma anche riluttanza a masticare alimenti secchi o tendenza a sfregarsi continuamente il muso, sono alcuni dei “campanelli d’allarme” che devono indurci a portare quanto prima il nostro cane o gatto dal veterinario di fiducia. Insomma, un progetto a 360° per il benessere orale, che ha ormai preso piede anche in Italia. Sono, infatti, sempre più numerose le strutture veterinarie che danno vita al “mese della prevenzione dentale”, incentivando i check-up dentistici ed istruendo capillarmente i proprietari sulle quotidiane attenzioni da riservare al cavo orale dei loro piccoli amici. Leggi i consigli dell’AVMA sull’igiene e la salute orale dell’animale da compagnia: https://www.avma.org/public/PetCare/Pages/Pet-Dental-Care.aspx

© riproduzione riservata
© 2015 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy