Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Scoperto il meccanismo d’azione dell’Adelmidrol

Applicato sulla cute del cane, Adelmidrol aumenta i livelli endogeni di PEA per contrastare “secondo Natura” eritema e prurito.

Scoperto il meccanismo d’azione dell’Adelmidrol

Il progetto di ricerca Skinalia® (aliamidi in dermatologia veterinaria) si arricchisce di una nuova tessera strategica: la scoperta del meccanismo con cui l’Adelmidrol, applicato localmente sulla cute del cane, agisce in maniera efficace su prurito ed eritema.

 

Ricercatori appartenenti al network di ricerca Innovet hanno infatti posto in coltura le cellule principali dell’epidermide del cane (i cheratinociti) e successivamente le hanno trattate con Adelmidrol: aliamide particolarmente adatta all’utilizzo locale, nonché principio attivo della linea Retopix® per il prurito e l’irritazione cutanea.

 

Una volta applicato sui cheratinociti di cane, Adelmidrol si è dimostrato in grado di aumentare i livelli endogeni di PEA (palmitoiletanolamide) e di altri endocannabinoidi, potenziando quel meccanismo di protezione “secondo Natura” che i tessuti, cute compresa, fisiologicamente possiedono, e di cui le aliamidi si servono per contrastare danni di vario genere.

 

È la prima volta – si legge nel fascicolo di gennaio 2016 di The Veterinary Journal che si dimostra la capacità di Adelmidrol di esercitare un effetto di rinforzo (tecnicamente conosciuto come “effetto entourage”) nei confronti della PEA”. In altre parole, l’applicazione locale di Adelmidrol determina un incremento di biodisponibilità del naturale bioregolatore endogeno della cute, la PEA appunto, che, unitamente all’effetto ALIA sui mastociti cutanei, concorre a spiegare i positivi effetti su prurito, eritema e lesioni cutanee, specie di natura allergica.

 

Davvero importanti i risvolti pratici di questa scoperta. “Il fatto che l’Adelmidrol sia in grado di stimolare un meccanismo del tutto fisiologico e privo di effetti indesiderati, pone questa sostanza al centro dei trattamenti topici per le malattie allergico-infiammatorie della cute del cane, come ad esempio la dermatite atopica”. In queste condizioni l’Adelmidrol può essere usato in associazione alle terapie standard (es. glucocorticoidi) per migliorarne il profilo di sicurezza, sempre critico per trattamenti a lungo termine come quelli utilizzati per gestire le allergie cutanee.

 

Petrosino S, Puigdemont A, della Valle MF et al. Adelmidrol increases the endogenous concentrations of palmitoylethanolamide in canine keratinocytes and down-regulates an inflammatory reaction in an vitro model of contact allergic dermatitis. The Veterinary Journal 2016; 207: 85-91

© 2016 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy