Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Una visita a misura di anziano

I cani anziani sono pazienti davvero speciali, da visitare con cautela e con accorgimenti che ne limitino i disagi. Ci fornisce qualche dritta una comportamentalista americana.

Cane anziano

Gli animali anziani sono una categoria tutta speciale di pazienti. Rispetto ai giovani, tendono ad essere più tolleranti e a sopportare meglio procedure ambulatoriali come l’inserimento di cateteri, i prelievi di sangue e persino i ricoveri. Per assecondare la loro disponibilità, ecco alcuni suggerimenti da adottare per rendere meno spiacevole la visita veterinaria al paziente anziano e limitarne disagi e stress psico-fisici.”  

 

Da non dimenticare, innanzitutto, che l’invecchiamento influisce sui sensi del senior pet, riducendone l’acuità.

 

I cani anziani sono meno adattabili alle variazioni di luce, sentono meno, mangiano poco anche a causa delle modifiche di gusto e olfatto che alterano la percezione dei cibi e ne diminuiscono l’appetibilità”. Motivo per cui è bene: prestare attenzione nello spostare bruscamente un pet senior da un ambiente luminoso ad uno poco illuminato; posizionarsi sempre davanti (e non dietro) a lui; e intiepidire i cibi, o provarne altri di più appetitosi e succulenti.

 

Altrettanto importante tener conto delle più frequenti patologie del pet anziano. L’osteoartrite, ad esempio, può portare il nostro vecchietto a vocalizzare o a tentare di fuggire alle varie manovre di ispezione e palpazione. Esercitare la minor costrizione possibile e usare imbottiture adatte a farli stare più comodi sono sicuramente stratagemmi per aumentare il loro comfort.

 

Da non sottovalutare infine la presenza di una demenza senile (CDS, Cognitive Dysfunction Syndrome) che può influire sul tasso di aggressività e agitazione del cane, anche in conseguenza dell’anestesia degli interventi chirurgici. Utile, in questo caso, calmarli con toni adeguati di voce e garantire il più possibile la presenza del proprietario anche in fase di decorso post-operatorio.

 

 

 

Newfield A. Improving veterinary visits for senior patients. DVM360, 7 April 2019

© 2019 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy