Menu

Cinque domande su COVID-19 e animali da compagnia

L’internista veterinario Tommaso Furlanello chiarisce i dubbi su COVID-19 in cani e gatti, per salvaguardare dalle fake news il prezioso rapporto tra animali da compagnia ed esseri umani.
Cinque domande su COVID-19 e animali da compagnia

Cani e gatti possono infettarsi e andare incontro alle forme cliniche dell’infezione da Coronavirus? E ancora, possono essere una fonte di infezione per l’uomo? Può essere utile inoltre testare i nostri animali da compagnia per il SARS-CoV-2? Quali suggerimenti si possono dare ai pazienti COVID-19 conviventi con cani e gatti?

 

Sono queste le domande a cui Tommaso Furlanello, noto internista veterinario e patologo clinico, risponde con un editoriale pubblicato sul Giornale Italiano di Cardiologia,

 

Sono i gatti – scrive – quelli maggiormente sensibili all’infezione da Coronavirus, che in questa specie può replicarsi a livello respiratorio, ma anche intestinale… Solitamente prevalgono, specie nei cani, le forme asintomatiche.

 

Ciò che viene comunque ribadito è che “il ruolo di cani e gatti come fonte di infezione varia da improbabile ad assente, anche solo considerando che gli infetti umani si contano sulle decine di milioni e i pets sicuramente positivi sono numericamente molto pochi.”

 

Suggerimenti per convivere serenamente con i propri amici a 4 zampe in tempi di pandemia? “La convivenza con gli animali domestici – ribadisce Furlanello –  è importantissima come supporto psicologico e come facilitazione verso un recupero psico-fisico.” Per questo non dobbiamo privarci della loro compagnia, ma solo a limitarci a ridurre i contatti nel caso ci sia qualche positivo in famiglia, se non altro per proteggerli ed evitare la trasmissione del virus.

 

Il rapporto tra animale da compagnia ed esseri umani – conclude Furlanello – è fondamentale… Nemmeno l’attuale pandemia, con lo strascico di complicazioni sociali che l’accompagna, deve turbare una fonte inesauribile di contrasto allo stress e di supporto al benessere comune.”

 

 

Furlanello T. SARS-CoV-2 negli animali da compagnia: lezioni dalla Medicina Veterinaria. Giornale Italiano di Cardiologia 2021; 22(4):337-338

© 2021 Innovet