Menu

Smart working con i nostri quattrozampe

Come lavorare da casa in maniera serena e produttiva accanto ai nostri amici a 4 zampe? Il web pullula di buoni consigli, di cui vi riportiamo quelli più utili e facili da realizzare.
Smart working con i nostri quattrozampe

Con la pandemia, lavorare da casa è una tendenza, in certi casi un obbligo vero e proprio, che si è ormai consolidato. Tanti i vantaggi del cosiddetto “lavoro agile” (smart working), tra cui anche godere quotidianamente della presenza dei nostri animali domestici accanto a noi.

 

Ma “non è tutto oro quel che luccica”. Cambiamenti così radicali come quelli indotti dalla pandemia hanno inciso profondamente sulla routine cui i nostri amici a 4 zampe erano abituati. Motivo per cui è sempre più emersa la necessità di “darsi delle regole” che, da una parte, garantiscano la giusta produttività al nostro lavoro ma, dall’altra, siano rispettose delle esigenze e delle abitudini di cani e gatti di casa.

 

Ecco alcuni consigli per una convivenza serena e produttiva:

  1. Riservate del tempo (possibilmente al mattino, prima di iniziare a lavorare) alle passeggiate con il cane, magari lasciando a casa il telefonino e concentrando su di lui tutte le vostre attenzioni, con giochi di riporto, corse e attività fisica commisurata alle specifiche necessità di razza.
  2. Decidete voi la “pausa coccole”, non assecondando sempre l’amico peloso, e intraprendendo un percorso di educazione a base di rinforzi positivi e attenzioni calibrate. In questi momenti potete anche spazzolare il pet, pulirgli le orecchie, in modo tale che abbia la sensazione che in quello spazio di tempo siete solo per lui!
  3. Occhio alla sua sicurezza! Il vostro “home office” non deve diventare una fonte di pericolo per l’animale da compagnia. Attenti, dunque, a fili elettrici, prese di corrente, sedie d’ufficio con le rotelle e oggetti vari che, cadendo a terra, possono venire ingoiati.
  4. Premiate sempre il buon comportamento. Inizia una conferenza Zoom e il vostro cane è “superappiccicoso” proprio quando siete mitragliati da una serie di domande impegnative? La salvezza sono i bocconcini lanciati di tanto in tanto sulla sua cuccia, o i giochini interattivi che distolgano la sua attenzione. L’importante è fargli capire che, anche se siete a casa, state lavorando e a decidere il tempo espressamente riservato a lui siete solo voi!

 

Con queste facili regole cani e gatti possono diventare perfetti assistenti dello smart working: alleviano ansia e stress, favoriscono la concentrazione, ammorbidiscono la solitudine e creano un’atmosfera serena e produttiva nel vostro ufficio casalingo!

© 2021 Innovet