Chiudi
Menu

Dermatite atopica nei pet: cosa c’è da sapere

La dermatite atopica è una malattia allergica causata da sostanze ambientali. Non si cura, ma gestirne i sintomi è garanzia di benessere per i nostri amici animali.
Dermatite atopica nei pet: cosa c’è da sapere

La dermatite atopica è una malattia dermatologica caratterizzata da una reazione infiammatoria che si innesca a causa di sostanze normalmente presenti nell’ambiente (allergeni). Tra le più comuni rientrano i pollini, la polvere, gli acari e le muffe.

 

La sua origine non è ancora del tutto chiara, ma sembra esistere una predisposizione ereditaria e di razza. Labrador Retriever, Golden Retriever, West Highland White Terrier e i Bulldog inglesi e francesi sono tra le razze in cui è riscontrabile con maggiore frequenza.

 

La dermatite atopica insorge abbastanza precocemente, in genere tra i 6 mesi e i 3 anni di età. Può manifestarsi a cadenza stagionale, oppure è un problema ricorrente tutto l’anno, a seconda delle sostanze a cui l’animale è sensibile.

 

Il sintomo principale con cui la malattia si presenta è il prurito, che colpisce in particolare il muso, la regione perioculare, le orecchie, le zampe e l’addome. Le are interessate potranno mostrarsi arrossate o ispessite, ed essere soggette a lesioni (es. vescicole e pustole) o ad escoriazioni dovute al grattamento insistente. Si assiste spesso anche alla perdita di pelo (alopecia) e il manto circostante può apparire unto (seborrea oleosa) o, alternativamente secco (seborrea secca o forfora). Nei cani affetti da questa condizione sono, inoltre, molto comuni le infezioni cutanee e le otiti.

 

Arrivare ad una diagnosi di dermatite atopica è un processo lungo che richiede un approccio per esclusione, che inizierà con la verifica dell’eventuale presenza di parassiti ed infezioni batteriche. Nel caso in cui i sintomi fossero presenti tutti l’anno, il medico veterinario prescriverà anche una dieta a eliminazione. Una volta esclusa anche l’allergia alimentare, si procederà con test allergologici per identificare gli allergeni che scatenano la malattia.

 

Trattandosi di una malattia cronica, i sintomi della dermatite atopica possono essere gestiti, ma non curati in via definitiva, e richiedono una stretta collaborazione tra proprietario e medico veterinario. La maggior parte dei cani atopici necessita di terapia a lungo termine, spesso protratta per tutta la vita. Alla terapia di tipo farmacologico è utile associare prodotti per via orale a base di Aliamidi, che aiutano a migliorare le condizioni della cute “secondo Natura”. Le Aliamidi sono adatte anche ad uso locale in formulazioni spray, fluido e mousse dermatologica. Non va dimenticata una costante shampooterapia per allontanare dal mantello irritanti, polveri e pollini, ed esercitare azioni coadiuvanti di tipo igienizzante e idratante.

 

Maggiori informazioni nella sezione “Prodotti/Dermatologia” di www.innovet.it

© 2022 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy