Chiudi
Menu
Carrello

Potete acquistare on-line i prodotti Innovet
su Giulius Pet Shop

Le domande più frequenti sulla salute orale di cani e gatti

Come prendermi cura dell’igiene orale del mio pet? L’alito cattivo è normale? Esiste un “dentista” per animali? Le risposte alle domande più frequenti sulla salute del cavo orale.
Le domande più frequenti sulla salute orale di cani e gatti

La salute orale svolge un ruolo fondamentale nel benessere e nella qualità della vita dei nostri amici animali. Ma come prendersi cura dell’igiene orale del proprio amico a quattro zampe? Nell’articolo di oggi proviamo a dare risposta ad alcuni quesiti che ci vengono posti spesso.

 

  • Da quando devo iniziare a pensare alla salute della bocca del mio cane/gatto?

Prima è, meglio è. L’ideale è quando cominciano a spuntare i denti definitivi (3-7 mesi). Il tuo veterinario potrà valutare accuratamente la dentizione definitiva del tuo pet ed insegnarti a manipolare la bocca del tuo cucciolo/gattino

 

  • Da cosa mi accorgo che il mio cane/gatto ha problemi alla bocca?

Se la pappa comincia a restare nella ciotola, ed il cane o gatto ha difficoltà ad aprire la bocca e ad alimentarsi normalmente, è bene preoccuparsi. Attenzione anche se il nostro amico inizia a perdere saliva dalla bocca, o se le gengive sono arrossate o sanguinanti.

 

  • A chi mi devo rivolgere se mi accorgo che il mio cane/gatto ha un problema alla bocca?

Il tuo veterinario di fiducia è il “dentista” dei tuoi amici a 4 zampe. Sarà solo ed esclusivamente lui a controllare la bocca del tuo cane/gatto, a decidere le terapie più adatte nel caso ci fosse qualche problema, e ad effettuare periodicamente la pulizia e la lucidatura dei suoi denti. A meno che non ci sia qualche problema specifico, il check-up di controllo viene consigliato una volta all’anno; ogni sei mesi se il tuo amico ha più di 8 anni.

 

  • Dopo la pulizia dei denti fatta dal mio veterinario, cosa posso fare per mantenere pulita e sana la bocca del mio cane/gatto?

Nell’igiene orale, i benefici di qualsiasi intervento terapeutico sono di breve durata se non vengono mantenuti nel tempo con le cure giornaliere eseguite proprio a casa. La spazzolatura dei denti, l’uso di supplementi di igiene orale che controllino placca, tartaro ed alito cattivo, il controllo dell’alimentazione e la stimolazione della corretta masticazione sono le armi più efficaci per una corretta igiene orale quotidiana.

 

  • Quanto spesso devo lavargli i denti?

Ogni giorno. Se fin da cucciolo lo hai abituato a “farsi mettere le mani in bocca”, sicuramente sei nelle condizioni ideali per dedicare qualche minuto della tua giornata a spazzolare i suoi denti. Ma anche se il tuo pet è adulto, non è mai troppo tardi! Segui alcune regole che ti permetteranno di abituarlo allo spazzolino. E se riesci a spazzolargli i denti solo una o due volte alla settimana? Non abbatterti. Puoi ottimizzare i risultati di una spazzolatura saltuaria, facendoti aiutare dagli “amici dello spazzolino”: “giochi da masticare”, diete apposite e supplementi specifici da mescolare al cibo, per ridurre l’accumulo di placca e tartaro e migliorare l’alito.

© 2022 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy