Chiudi
Menu
Carrello

Il servizio ordini on-line
è momentaneamente non disponibile.
Potete acquistare i prodotti Innovet
su Giulius Pet Shop

Discopatie nel gatto

VCOT (Veterinary and Comparative Orthopaedics and Traumatology) - rivista ufficiale dell’ESVOT (European Society of Veterinary Orthopaedics and Traumatology) - pubblica di recente un articolo che documenta la presenza di estrusione discale del tratto lombosacrale della colonna vertebrale nel gatto. Un’entità finora sottodiagnosticata in questo animale, ma sicuramente da includere nella lista delle possibili diagnosi differenziali di dolore lombare.
Discopatie nel gatto

Il primo “report” sull’estrusione discale lombo-sacrale nel gatto si deve a quello stesso gruppo di clinici del Dipartimento di Scienze Cliniche Veterinarie dell’Università di Raleigh (North Carolina) che, nel 2002, avevano dimostrato, sempre nei felini, l’elevato indice di prevalenza di artrosi (JAVMA, 2002).
“In letteratura – scrive il gruppo di Elizabeth Hardie – le discopatie clinicamente importanti hanno nel gatto un’incidenza davvero scarsa, compresa tra lo 0,02% e lo 0.12%. In realtà, la nostra esperienza ci dice che le malattie discali sono assolutamente sottodiagnosticate in questo animale che, come ormai è noto, ha la capacità di mimetizzare le malattie di cui è affetto e, soprattutto, di mascherare i segni di dolore cronico ad esse associato.”
Hardie & coll. descrivono il caso di un gatto di otto anni, con chiari segni neurologici: dolore lombare acuto, incontinenza fecale ed urinaria, flaccidità della coda. “Solo attraverso l’indagine tomografica e mielografica siamo riusciti ad evidenziare l’estrusione discale che, peraltro, non avevamo nemmeno annoverato tra le possibili diagnosi differenziali.”
In sostanza, lo scopo degli autori è proprio quello di “aumentare l’attenzione nei confronti della possibile presenza di questa entità clinica nel gatto…Solo includendola nella lista di diagnosi da considerare di fronte ad un dolore lombare, la si può trattare adeguatamente, con una prognosi da buona ad eccellente.”
Insomma, continua ad allungarsi la lista delle malattie ortopediche che affliggono, oltre che il cane, anche il gatto. Il problema è sempre lo stesso: saper interpretare i subdoli segni di disagio dei felini e, soprattutto, sottoporli a screening ortopedici completi, stante la frequenza con cui essi soffrono di artrosi, displasie e discopatie.
Articoli disponibili su richiesta a cedis@innovet.it

Hardie EM, Roe SC, Martin FR, 2002, Radiographic evidence of degenerative joint disease in geriatric cats: 100 cases (1994-1997), JAVMA, 220(5): 628-632 Jaeger GH, Early PJ, Munana KR, Hardie EM, 2004, Lumbosacral disc disease in a cat, Vet Comp Orthop Traumatol 2: 104-106
© 2004 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy