Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

5 regole d'oro

Non esiste un’unica terapia medica o intervento chirurgico capace di risolvere una volta per tutte i problemi articolari. La salute delle articolazioni è frutto di un programma di attenzioni e cure specifiche che ha successo solo con la tua partecipazione, informata e consapevole. Quindi, se stai leggendo questa guida, sei già a buon punto!

La salute articolare dipende da un proprietario informato e consapevole.

1

Rivolgiti ad allevatori seri

Se stai pensando di acquistare un cucciolo di una razza predisposta alle malattie articolari dello sviluppo (es. displasie), è fondamentale rivolgersi ai molti allevatori seri, che forniscono il cosiddetto “pedigree da riproduzione selezionata“. Si tratta di un certificato ufficiale che l’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) rilascia solo ai cuccioli nati da madri e padri esenti da questi problemi articolari. In questo modo aumenterai la richiesta di cuccioli sani, diminuendo nel contempo le nascite di animali destinati “geneticamente” ad una vita di sofferenze. Per maggiori informazioni visita www.enci.it

Cuccioli di cane con pedigree

2

Chiedi al tuo veterinario una visita precoce

Un’accurata e, soprattutto, precoce visita ortopedica (intorno ai 3-4 mesi di età) servirà a stabilire se il tuo giovane amico è più o meno predisposto a una delle malattie ortopediche dello sviluppo, “intercettando” il problema articolare prima ancora che compaiano i segni evidenti di artrosi. Nel caso venga diagnosticata al tuo amico una displasia, esistono oggi tecniche chirurgiche innovative che migliorano il funzionamento dell’articolazione. Rivolgiti con fiducia ad uno dei molti esperti ortopedici che esistono oggi anche nel nostro paese.

Una visita ortopedica precoce aiuta a prevenire futuri problemi!

Veterinario che visita un cane

3

Controlla la sua alimentazione

L’alimentazione è importantissima. Soprattutto nella fase di accrescimento, evita di ricorrere a diete casalinghe che rischiano di creare squilibri pericolosi per il benessere articolare. La scelta di diete specifiche, formulate in base alla taglia, all’età del cane e al tipo di vita che conduce, permette infatti di evitare eccessi energetici e sbilanciamenti metabolici. Molto importante è anche la quantità di cibo che, se eccessiva, provoca sovrappeso e/o obesità. Misura accuratamente la razione alimentare e tieni monitorato il suo peso corporeo. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che la riduzione del peso corporeo è utile per diminuire il dolore articolare. Ed è la misura che, usata singolarmente nel cane (ma anche nell’uomo), è in grado di sortire il miglior risultato “terapeutico”.

Ciotola con cibo per cani

Diminuire il sovrappeso è utile per ridurre il dolore articolare.

4

Controlla il suo esercizio fisico

Il movimento va favorito. Attenzione, però. Cuccioli e giovani/adulti predisposti ai problemi articolari dovrebbero evitare allenamenti o impegni agonistici troppo intensi. Obiettivo: ridurre l’uso eccessivo ed incontrollato di articolazioni “a rischio”. In certi casi può anche essere importante impostare un programma di fisioterapia, in grado di accelerare l’eventuale recupero post-operatorio, riducendo le contratture muscolari, e interrompendo il circolo vizioso “dolore – riduzione del movimento – peggioramento del dolore”.

Cane che gioca con un fresbee

5

Utilizza prodotti specifici

Oggi esistono moltissimi prodotti per la protezione delle articolazioni. La maggior parte sono condroprotettori, rivolti cioè alla sola protezione della cartilagine. Attenzione però! Per garantire veramente una buona salute articolare, è necessario affidarsi a prodotti innovativi contenenti sostanze nate da un costante impegno in Ricerca e selezionate in base alla loro capacità di agire in sinergia sui tanti meccanismi che scatenano l’artrosi.

Cene che corre al mare

© Innovet

Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy