Chiudi
Menu
Carrello

Gli ordini effettuati su questo sito verranno evasi
da Giulius Pet Shop.
Per consultare lo stato di un vostro ordine già effettuato
entrate nel vostro account su Giulius Pet Shop

Presentato a Trento il documentario Corri Marmotta

Presentato a Trento il documentario “Corri Marmotta” per la salvaguardia delle marmotte alpine e, in generale, della fauna selvatica d’Alta Montagna.

Corri Marmotta

Corri marmotta è il documentario, prodotto da Innovet in collaborazione con Mountain Wilderness, Gaia Animali e Ambiente, WWF Italia e LAV, e diretto dal documentarista e alpinista Carlo Alberto Pinelli. Obiettivo del documentario: coagulare l’attenzione pubblica sulla strage di marmotte autorizzata dalla provincia autonoma di Bolzano, in nome dei danni all’economia dell’alpeggio e del turismo invernale e in deroga a quanto previsto dalla legge nazionale sulla tutela della fauna selvatica.

 

Per tenere vivo l’interesse su questo importante tema di salvaguardia animale, e stimolare soluzioni diverse dall’abbattimento annuale di 2000 esemplari, Corri marmotta è stato proiettato a Trento, con la partecipazione di rappresentanti di note associazione ambientaliste e di tutela animale, da Gaia Animali e Ambiente, WWF Italia, LAV e OIPA.

 

La serata del 15 dicembre alla Sala Conferenze della Fondazione Caritro è stata un successo. Coordinati da Edgar Meyer, Presidente di Gaia Animali E Ambiente, tutti i relatori hanno dato un importante contributo in esperienza e conoscenza, sottolineando da diversi punti di vista la necessità di ostacolare, prima di tutto culturalmente, il folle progetto di eliminazione delle marmotte dalle nostre montagne.

 

Riteniamo doveroso – ha spiegato Renato della Valle, CEO di Innovet e produttore del documentario – che un’azienda veterinaria come la nostra debba in qualche modo restituire il successo ottenuto facendosi portavoce di valori universali come l’amore per la Natura e per tutti i suoi abitanti … Amo da sempre la Montagna e trovare il modo di combattere l’antropizzazione selvaggia di questi “luoghi del cuore”, tutelandone anche la fauna selvatica, mi ha indotto ad espormi in prima persona e a fare da cassa di risonanza per fermare la strage di specie animali protette.”   

 

A seguire, Osvaldo Negra (WWF) ha parlato di scarsa conoscenza etologica della fauna selvatica, gestita dalla Pubblica Amministrazione ancora con atteggiamenti da “cacciatori medioevali”. Alessandra Di Lucca, consulente giuridico per la fauna selvatica, ha ribadito che le motivazioni giuridiche della Provincia autonoma sono insussistenti e squisitamente politiche. Massimo Vitturi della LAV ha parlato infine di persecuzione nei confronti della marmotta, perché “se le deroghe al divieto di caccia diventano consuetudine, solo di persecuzione si può parlare”.

 

Video di alcuni momenti significativi della serata disponibile sulla pagina Facebook di Corri Marmotta

 

Segui su Facebook la campagna #corrimarmotta

© 2018 Innovet
Cookie PolicyCookie PolicyPrivacy PolicyPrivacy Policy