Menu

Altroconsumo: 62 milioni di pet nelle nostre case

Un’inchiesta Altroconsumo sui proprietari di cani e gatti nel nostro Paese quantifica la loro presenza nelle case degli italiani ed evidenzia il livello di soddisfazione nei confronti dei servizi veterinari.
Altroconsumo: 62 milioni di pet nelle nostre case

Negli ultimi anni, complice anche il lungo periodo di isolamento dovuto al lockdown, il numero degli animali da compagnia nelle nostre case è aumentato sino a raggiungere i 62,1 milioni nel 2021. La spesa media annua per pet owner si aggira intorno ai 1.562 euro per un cane (di cui 341 euro di spese mediche) e di circa 1.208 euro per un gatto (di cui 194 euro di spese mediche).

 

Sono questi i risultati di un’inchiesta di Altroconsumo condotta tra settembre e ottobre 2021 su un campione di 1058 cittadini tra i 18 e i 74 anni, proprietari di almeno un animale da compagnia.

 

Dall’indagine è emerso che molte delle persone intervistate possiedono più di un animale: il 62% ha un cane, il 56% un gatto, il 10% dei pesci, l’8% tartarughe e il 3% possiede dei conigli. I risultati sono in linea con quanto emerso dal report Assalco 2021, che aveva restituito una fotografia simile.

 

Non solo: la qualità della vita di chi vive con un pet è migliorata grazie al legame speciale che si crea con il proprio amico a quattro zampe. “Mi sento meno solo grazie al mio amico animale”; “Ricevo sostegno e amore”; “Il mio amico animale ha un effetto positivo sul mio umore”: lo hanno affermato l’85% dei rispondenti riferendosi ad un cane e il 91% ad un gatto.

 

L’inchiesta Altroconsumo ha, inoltre, evidenziato il grado di soddisfazione degli italiani in merito al servizio reso dai medici veterinari. Ben 8 persone su 10 (81% del campione) si dichiarano estremamente soddisfatte del proprio veterinario, lo considerano competente e in grado di relazionarsi con efficacia sia con loro che con l’animale. Lato tariffe, invece, la percentuale dei soddisfatti scende a 7 persone su 10. Le visite di controllo dal veterinario risultano molto frequenti: negli ultimi 12 mesi, l’88% degli intervistati ha accompagnato il proprio cane alla visita di controllo, contro il 73% dei gatti.

© 2022 Innovet